25 result(s)
Page Size: 10, 20, 50
Export: bibtex, xml, json, csv
Order by:

CNR Author operator: and / or
more
Typology operator: and / or
Language operator: and / or
Date operator: and / or
more
Rights operator: and / or
1994 Other Open Access OPEN

Test. Una procedura per la gestione del piano di test funzionali nella certificazione e validazione del software. Versione 2.0
Lami C., Lami V.
Da tempo, presso l'Istituto Elaborazione dell'Informazione (I.E.I.), si è costituito un gruppo di lavoro per la omologazione dei Misuratori Fiscali (M.F.). La certificazione e la validazione dell'hardware (apparecchiatura) e del software (programma) viene rilasciata rispettando le norme contenute nella legge istitutiva dello scontrino fiscale. A tal fine, e cioé partendo dai requisiti richiesti dalla normativa e dalle specifiche fornite dal costruttore, sono state studiate e messe a punto alcune metodologie di testing del software implementato su M.F. Si tratta in sostanza di disegnare un Piano di Test Funzionali (p.d.T.), strutturato ad albero, dove l'uso di una opportuna indentazione consente di stabilire i legami di parentela tra le specifiche di test e dove ogni nodo terminale (foglia) rappresenta schematicamente il test da effettuare. Associate a ogni nodo-foglia-test vi sono una serie di informazioni con le quali verificare e controllare la rispondenza del funzionamento e dei risultati ottenuti dal M.P. con le specifiche definite nel P.d.T. Nella parte finale di questa nota è riportato un esempio di P.d.T. per M.F. e una sessione per la generazione di un ambiente associato a un generico MF. Attualmente la fase di testing viene realizzata utilizzando un supporto cartaceo. Per ogni test vi è una scheda che contiene le informazioni relative alle AZIONI da prendere per il test, alle RISPOSTE ATTESE dal test e ai PROBLEMI e alle anomalie riscontrate per quel test. Sempre su carta viene stilato il RAPPORTO di PROVA, quale documentazione finale necessaria ai fini della certificazione. Ciò significa che se il testing interessa più M.F. avremo una grande produzione di documentazione con una indiscutibile difficoltà di gestione. Per questi e per altri motivi si è pensato di scrivere un programma per la gestione del P.d.T. Funzionali assistita dal computer. Uno strumento di supporto che permettesse il superamento della gestione cartacea e sapesse favorire una organizzazione più snella, affidabile e di facile e rapida consultazione. Il fatto che la procedura sia orientata alla certificazione del software implementato su MISURATORI FISCAli non esclude la possibilità di effettuare il testing su un diverso software e su diverse apparecchiature.

See at: CNR ExploRA Open Access


1994 Conference article Restricted

La colorazione rapida con blu di metilene degli strisci consente una maggiore accuratezza nella diagnosi citologica dei noduli tiroidei
Barbesino G., Bellitti P., Rago T., Scuotri G., Angelini F., Santini F., Baldini A., Lami C., Di Coscio G., Lippi F., Pinchera A.
An abstract is not available.Source: Dodicesima giornata italiana della tiroide. Riassunti dei contributi scientifici, pp. 234–234, Ancona, Italy, 1 - 3 December 1994

See at: CNR ExploRA Restricted


1993 Other Open Access OPEN

Appunti su: Word 5.1 per Macintosh
Lami C.
An abstract is not avaiable

See at: CNR ExploRA Open Access


1992 Other Open Access OPEN

Test : una procedura per la gestione del piano di test funzionali nella validazione e certificazione del software
Lami C., Lami V.
Da tempo, presso l'Istituto Elaborazione dell'Informazione (I.E.I.), si e costituito un gruppo di lavoro per la omologazione dei Misuratori Fiscali (M.F.). La certificazione e la validazione dell'hardware (apparecchiatura) e del software (programma) viene rilasciata rispettando le norme contenute nella legge istitutiva dello scontrino fiscale. A tal fine, e cioe' partendo dai requisiti richiesti dalla normativa e dalle specifiche fornite dal costruttore, sono state studiate e messe a punto alcune metodologie di testing del software implememtato su M.F. Si tratta in sostanza di disegnare un Piano di Test Funzionali (P.d.T.) strutturato ad albero, dove l'uso di una opportuna indentazione consente di stabilire i legami di parentela tra le specifiche di test e dove ogni nodo terminale (foglia) rappresenta schematicamente il test da effettuare. Associate a ogni nodo-foglia-test vi sono una serie di informazioni con le quali verificare e controllare la rispondenza del funzionamento e dei risultati ottenuti dal M.F. con le specifiche definite nel P.D.T.

See at: CNR ExploRA Open Access


1992 Other Open Access OPEN

Store. Un programma per la tenuta di contabilita' della movimentazione degli articoli di magazzino in un istituto di ricerca
Lami C., Lami V.
Lo sviluppo delle tecnologie informatiche, unitamente ai linguaggi orientati alla pratica gestionale delle attività, ha consentito di innescare un processo di automazione negli enti e nelle aziende che ha finito per migliorarne l'efficienza e la conduzione. La gestione della contabilità, sia essa generale o più semplicemente di magazzino, quando è assistita dal calcolatore, costituisce uno strumento importante dal punto di vista amministrativo nel governo finanziario di una attività. Nel caso di contabilità di magazzino, è possibile, tra le altre cose, conoscere in tempo reale lo stato patrimoniale e l'andamento della gestione. La gestione contabile di questo magazzino, che è stato realizzato per l'Istituto Elaborazione dell'Informazione, è del tipo fornitori-dipendenti a cui sono associate le naturali voci di carico/scarico.

See at: CNR ExploRA Open Access


1992 Conference article Restricted

Agoaspirazione tiroidea : utilizzazione del database per l'elaborazione informatica
Lippi F., Baldini A., Lami C., Di Coscio G., Ceccarelli C, De Simone L., Pinchera A.
Il Servizio di agoaspirazione tiroidea dell'Istituto di Endocrinologia dell'Università di Pisa utilizza da circa un anno un database per la raccolta dei dati di pazienti con tireopatie nodulari che si sottopongono a questo accertamento diagnostico. Recentemente è stato avviato un programma di collaborazione con l'Istituto di Elaborazione della Informazione del CNR per 1'analisi statistica dei vari parametri considerati. I risultati di questo studio sono lo scopo della presente comunicazione.Source: Decime giornate italiane della tiroide, pp. 163–177, Palermo, Italy, 19 - 21 November 1992

See at: CNR ExploRA Restricted


1991 Other Open Access OPEN

Gestione circolari C.N.R.
Baldini A., Diciotti R., Lami C., Lenzi A., Pastoris C., Ricci G.
In origine, con il termine circolari si indicavano quegli atti delle autorità amministrative che venivano comunicati ai funzionari mediante il passaggio di una copia da un ufficio all'altro fino a ritornare all'autorità da cui erano stati emanati. Anche la Sede Centrale del C.N.R., quale organo amministrativo gerarchicamente superiore alle strutture periferiche, emana circolari che nel tempo hanno costituito un notevole bagaglio normativo. Una delle maggiori difficoltà che si riscontrano negli organi periferici di una struttura statale, consiste nell' aver sempre comunque presenti le norme precise che devono essere applicate al caso che si prospetta e, nella fattispecie, le conseguenze che sul piano normativo, amministrativo, contabile, fiscale ecc., possono derivare dal1'interpretazione autentica di una o più norme interessanti il caso in questione. L'avvento del computer e l'evolversi delle tecnologie informatiche. hanno permesso di [...] definire specifici sistemi per la gestione di insiemi di dati strutturati, detti data base (basi di dati).

See at: CNR ExploRA Open Access


1990 Journal article Closed Access

Una base di dati per la diagnostica endocrina
Bianchi S., Lami C., Catarsi L., Baldini A., Podestà A., Luisi M.
A Database System for Diagnostics in Endocrinology. Without doubt, one of the most interesting and useful contributions of computer science to the other scientific disciplines in recent years has been the design and development of data base systems capable of managing enormous quantities of information. The paper describes a system which has been designed to store and manage archives of endocrinological case histories. A first attempt to analyze the available data in order to study certain sectors of human pathology such as obesity, menopause, benign breast disease and prolactin microadenoma is described.Source: Medicina e informatica 7 (1990): 71–76.

See at: CNR ExploRA Restricted


1989 Conference article Restricted

Alcune esperienze preliminari su una base di dati relazionale orientata all'endocrinologia
Lami C., Baldini A., Catarsi L., Podestà A., Bianchi S., Luisi M.
Un database è uno strumento informatico rivolto alla conservazione e alla gestione di informazioni correlate. Da circa un anno, presso l'Unità Organica di Endocrinologia del C.N.R. in Pisa, abbiamo raccolto poco più di 100 schede cliniche specialistiche di soggetti affetti da varia patologia endocrina, allo scopo di realizzare una base di dati rivolta all'endocrinologia e poterne sperimentare la rispondenza funzionale a necessità pratiche e di ricerca.Source: III Congresso nazionale S.I.A.S.O. Giornata si studio sui problemi connessi alla gestione della documentazione sanitaria ospedaliera, pp. 125–146, Pisa, 20/05/1989

See at: CNR ExploRA Restricted


1988 Other Open Access OPEN

Gestione circolari
Baldini A., Diciotti R., Lami C.
No abstract available

See at: CNR ExploRA Open Access


1988 Other Open Access OPEN

Gestione codici fiscali per stranieri
Baldini A., Lami C.
An abstract is not available

See at: ISTI Repository Open Access | CNR ExploRA Open Access


1988 Other Open Access OPEN

SDBS - Small Data Base System : un sistema per la generazione, gestione ed elaborazione di una banca dati
Baldini A., Lami C., Luisi M., Podestà A.
Il SDBS (Small Data Base System), un dat base appartenente alla famiglia dei data base relazionali, si caratterizza come strumento di validità generale applicabile proficuamente ad una branca della medicina, coem l'Endocrinologia, nella quale si fa' uso di una vasta mole di dati numerici.

See at: ISTI Repository Open Access | CNR ExploRA Open Access


1986 Report Open Access OPEN

Emulatore del magazzino automatico FIAT-Lancia di Verrone. Impianto ad asservitori : struttura generale, messaggi ed anomalie
Fabbrini F., Grandoni F., Lami C., Montani C., Stiavetti P.
An abstract is not availableSource: ISTI Technical reports, 1986

See at: ISTI Repository Open Access | CNR ExploRA Open Access


1984 Other Restricted

Emulatore del magazzino automatico FIAT-Lancia di Chivasso: i moduli PASCAL
Fabbrini F., Grandoni F., Lami C., Montani C., Stiavetti P.
La presente pubblicazione raccoglie le liste di compilazione dei programmi in linguaggio Rascal e costituisce parte della documentazione tecnica relativa all'implementazione dell'emulatore del magazzino automatico dello stabilimento Fiat-Lancia di Chivasso.

See at: CNR ExploRA Restricted


1984 Report Restricted

Emulatore del magazzino automatico FIAT-Lancia di Chivasso: i moduli RASCAL per l'impianto a bilancelle
Fabbrini F., Grandoni F., Lami C., Montani C., Stiavetti P.
An abstract is not availableSource: ISTI Technical reports, 1984

See at: CNR ExploRA Restricted


1984 Report Restricted

Emulatore del magazzino automatico FIAT-Lancia di Chivasso: i moduli FORTRAN
Fabbrini F., Grandoni F., Lami C., Montani C., Stiavetti P.
nessun sommario disponibileSource: ISTI Technical reports, 1984

See at: CNR ExploRA Restricted


1983 Other Restricted

Emulatore del magazzino automatico FIAT-Lancia di Chivasso : manuale d'uso
Fabbrini F., Grandoni F., Lami C., Montani C., Stiavetti P.
No abstract available

See at: CNR ExploRA Restricted


1977 Other Open Access OPEN

LAF-editor manuale d'uso
Lami C., Favilla R
No abstract available

See at: CNR ExploRA Open Access


1976 Journal article Restricted

Automatic generation of stiffness matrices for finite element analysis
Morandi Cecchi M., Lami C.
Procedures for the automatic generation of symbolic stiffness matrices are presented that greatly reduce the amount of work involved in the construction of finite element stiffness matrices. The related system of programs is presented which completely automates the matrix generation and an example is given.Source: International journal for numerical methods in engineering (Online) 11 (1976): 396–403.

See at: CNR ExploRA Restricted


1975 Other Restricted

MAGMA-LISP : reference manual
Asirelli P., Lami C., Montangero C., Pacini G., Simi M., Turini F.
No abstract available

See at: CNR ExploRA Restricted